Categorie
Salute & Benessere

Combattere il mal di schiena: le cose da non fare

Il mal di schiena è uno dei fastidi più comuni tra le persone. Esso colpisce uomini e donne di qualsiasi età e, nei casi più gravi, può risultare estremamente fastidioso e debilitante per chi ne soffre.

Nonostante possa interessare qualsiasi tratto del dorso, il mal di schiena tormenta soprattutto la cosiddetta zona lombare (lombalgia) in quanto è questa la zona in cui si concentra gran parte del peso del corpo e dei carichi al momento del loro sollevamento.

Nella maggior parte dei casi, il mal di schiena, è dovuto a problemi di natura muscolare. Tra i fattori che favoriscono il mal di schiena figurano abitudini di vita scorrette, ansia e stress. Questo, inoltre, può manifestarsi in varie forme: come un dolore sordo o lancinante.

Come evitare il mal di schiena

Per evitare il mal di schiena è necessario assumere e mantenere posture corrette sia quando si è svegli che durante le ore di sonno.

Il mal di schiena non si presenta mai all’improvviso, anzi, il nostro corpo ci lancia dei segnali che però non sempre cogliamo. Quando rimaniamo per molto tempo in piedi, per esempio, la schiena comincia a dolere. In questo caso, sarebbe opportuno accoccolarsi sulle gambe facendo così allungare e distendere la colonna lombare.

Per le donne, invece, i dolori alla schiena potrebbero essere causati dell’utilizzo di scarpe con tacchi superiori ai 5 centimetri di altezza.

Per evitare problemi alla schiena sarebbe utile ricordarsi, quando si solleva un oggetto pesante, di flettere le ginocchia ed alzarsi facendo leva sui muscoli delle gambe, altrimenti si rischia di incorrere nel cosiddetto “colpo della strega”. Altra buona regola da seguire quando si deve sorreggere o sollevare un peso è quella di avere le braccia vicine al corpo per non far tendere troppo i muscoli degli arti superiori che trasmetterebbero questa tensione ai muscoli e ai legamenti della colonna vertebrale.